Adeguamento contactless per impianti di distributori di carburante: ecco come richiederlo

carburanti benzinai distributori

GROSSETO – In queste settimane stanno arrivando ai gestori note scritte da istituti bancari che invitano ad adeguare gli accettatori self alla tecnologia contactless, evidenziando in caso di mancato adeguamento un aggravio dei costi.  Si tratta di un obbligo ricadente in capo ai titolari degli impianti che debbono pertanto provvedervi.

A fronte di queste segnalazioni, i presidenti di Faib, Fegica e Figisc hanno scritto al presidente di Unem e al presidente di Assopetroli invitandoli a comunicare ai propri associati di adeguare i loro accettatori.
Allo stesso modo con nota unitaria sono stati informati il ministro dell’Economia e il presidente dell’Abi delle pretese avanzate dagli istituti bancari, denunciando i continui costi aggiuntivi in capo ai gestori, nonostante le garanzie date dal governo su una possibile riduzione delle commissioni bancarie a seguito di una maggiore diffusione dei pagamenti elettronici.

Per gli associati Faib, è stata predisposta una nota standard  che ogni singolo gestore può utilizzare nei confronti delle proprie compagnie/retisti per richiedere l’adeguamento.

SCARICALA QUI