Ape social e lavoratori precoci.Nuove scadenze 2018

pensione

Nel 2018 le domande di accesso all’Ape social potranno essere presentate dal 1°gennaio e fino al 31 marzo, mentre quelle per i lavoratori precoci dal 1° gennaio al 1° marzo.

L’Inps avrà tempo sino al 30 giugno per comunicare l’accettazione o meno delle istanze.

Le domande potranno essere presentate anche successivamente alla scadenza e comunque entro il 30 novembre ma saranno prese in considerazione solo se ci saranno ancora risorse disponibili. La modalità di presentazione è esclusivamente telematica ed è necessario che a corredo venga inserita tutta la documentazione richiesta dalla norma.

Ricordiamo che l’APE Social è un “assegno di accompagnamento alla pensione”, destinato ai soggetti che rispondono ai seguenti requisiti:

  • almeno 63 anni di età;
  • non devono essere titolari di pensione diretta;
  • almeno 30 anni di contributi accreditati, 36 per chi ha svolto per almeno 6 anni in via continuativa una delle 11 attività gravose, specificatamente individuate;

e si trovano in una delle seguenti condizioni:

  1. a) stato di disoccupazione;
  2. b) assistenza da almeno 6 mesi ad un familiare convivente con handicap grave;
  3. c) invalidità civile per almeno il 74%;
  4. d) svolgono un’attività lavorativa gravosa o usurante.

 

Il beneficio per i lavoratori precoci (ai lavoratori con almeno un anno di contributi per periodi di lavoro effettivo prima dei 19 anni di età) si concretizza con la possibilità di andare in pensione anticipata con 41 anni di contributi e spetta in presenza delle stesse condizioni sopra elencate per l’Ape social.

 

Per ogni informazione non esitate a chiamarci: 0564/438824

Il Patronato Epasa –Itaco Cittadini e Imprese ti aspetta.