Campagna “Sconti e gambe corte” nelle librerie: ecco come aderire

bonuscultura

Il 2018 si è concluso con la chiusura di molte librerie indipendenti, che si aggiungono alle oltre 400 degli ultimi anni.  Per questo il SIL, Sindacato Italiano Librai, aderisce con entusiasmo alla campagna proposta dall’Associazione ADEI (Associazione degli Editori Indipendenti) sul prezzo del libro e sugli sconti praticati.

La campagna si avvale di cartoline e manifesti cartacei da distribuire nelle librerie, oltre che di banner e loghi da utilizzare nelle pagine dei social media.

Per quanto riguarda le cartoline e il manifesto è possibile richiedere il file PDF per stampare il materiale direttamente in libreria.  Il materiale cartaceo verrà distribuito tramite A.L.I. Distribuzione: chi ha il conto con questo distributore lo riceverà in una delle prossime consegne. Le librerie associate Sil Confesercenti possono richiederlo scrivendo a sil@confesercenti.it,

Tramite questo link è invece già possibile scaricare le versioni digitali, utilizzabili su web e social.

La campagna va nella direzione della battaglia intrapresa da anni dal SIL sulla modifica della legge Levi, convinti che lo sconto massimo del 15% sia troppo alto e che le promozioni (selvagge) di questi ultimi anni non siano accettabili per le librerie indipendenti. Con questa campagna si intende coinvolgere anche i lettori, nostri clienti, in un cambiamento indispendabile per la nostra sopravvivenza.