Carburanti: Faib-Confesercenti, sciopero generale 6 e 7 Novembre

pieno2

Faib, insieme alla Fegica e alla Figisc, ha proclamato due giornate di sciopero nazionale dei gestori sia sulla rete ordinaria che sulla rete autostradale per i giorni 6 e 7 novembre prossimo dalle ore 7,00 del giorno 6 alle ore 7,00 del 8 novembre, self-service compresi.
Unitariamente a Fegica e Figisc, è stato inoltre organizzato per il giorno 6 novembre un presidio dei gestori in piazza Montecitorio, davanti al parlamento per far conoscere la nostra protesta ai palazzi della politica, che hanno sottovalutato il grido dall’arme che abbiamo lanciato.
Negli ultimi anni, il settore abbandonato a sé stesso ha cumulato una illegalità diffusa sia sotto l’aspetto puramente fiscale in termini di evasione Iva che di accise, sia in termini di illegalità contrattuale, che ha raggiunto livelli insostenibili, da caporalato petrolifero.

I gestori carburanti non possono più tollerare questo atteggiamento che accolla sulle loro spalle tutti i costi e le responsabilità della lotta all’illegalità. Le OOSS denunciano la complicità in questo
atteggiamento di tutti gli altri attori della filiera. A questo si somma la ritrosia delle compagnie petrolifere e dei retisti privati che non rinnovano gli accordi scaduti oramai da anni, non riconoscendo l’adeguamento dei margini in modo congruo da consentire alle gestioni di poter sopravvivere e far fronte ai maggiori costi di gestione.
Abbiamo predisposto anche una conferenza stampa in una sala- il Capranichetta, in Piazza Montecitorio-aperta a tutti i manifestanti, invitando i parlamentari ad ascoltare la voce dei gestori.

MARTEDI 5 NOVEMBRE alle 20.45 è convocata l’assemblea dei gestori di Grosseto

presso la sede della Confesercenti di Grosseto

Via de Barberi 108

Scarica di seguito il materiale per lo sciopero:

 Scarica il comunicato congiunto

Volantino_chiusura_impianti

Volantino unitario sciopero