Contributi Enasarco 2019: scattano le nuove aliquote

enasarco

Contributi Enasarco 2019: scattano le nuove aliquote per gli agenti persone fisiche e società di persone.

Le modifiche si applicano sulle provvigioni maturate dal 1 gennaio 2019.

Si riepilogano di seguito i nuovi contributi Enasarco 2019 e quelli rimasti invariati:

1) Contributi Enasarco 2019 per Agenti PERSONE FISICHE e SOCIETA’ DI PERSONE

ALIQUOTA:

  • 16,50% complessiva (da 16,00%), pari a 8,25% a testa

MASSIMALE provvigionale

  • per gli agenti plurimandatari: Euro 25.275,00 (salvo rivalutazione)
  • per gi agenti monomandatari è ancora di Euro 37.913,00 (salvo rivalutazione)

Entrambi i massimali sono soggetti a rivalutazione ISTAT. Al momento l’indice non è ancora stato definito.

Si ricorda a titolo di promemoria che l’aliquota continuerà a crescere fino al 2020.

Se riconosci acconti e anticipazioni provvigionali, puoi trovare qui informazioni su come gestire correttamente il versamento dei contributi

MINIMALE provvigionale

  • per gli agenti plurimandatari è fermo a Euro 423,00
  • per gli agenti monomandatari è fermo a  Euro 846,00

Anche i minimali sono soggetti a rivalutazione ISTAT se risulterà positiva

Si ricorda per comodità che il minimale è frazionabile per trimestre. Conseguentemente, in caso di inizio o cessazione del contratto di agenzia  in corso d’anno, il minimale è dovuto per quota in base ai trimestri lavorati.

Inoltre, l’obbligo di versare il minimale scatta alla maturazione della provvigione. Fino a quando l’agente non matura la provvigione, il versamento del minimale rimane sospeso. Non appena l’agente matura provvigioni, scatta l’obbligo del versamento con eventuale recupero dei trimestri precedenti in cui non erano maturate provvigioni.

Infine, l’obbligo di pagamento del minimale per la parte che eccede l’aliquota a carico dell’agente (8,25% nel 2019), rimane a carico della mandante. L’eventuale maggior versamento verrà automaticamente recuperato, sia nei confronti dell’Enasarco, sia nei rapporti interni con l’agente, non appena l’agente maturi provvigioni che consentano di calcolare un contributo superiore alla soglia del minimale, purchè ciò si verifichi nello stesso anno. Qualora il conteggio del contributo continuasse a rimanere al di sotto del minimale, l’obbligo di pagare l’integrazione rimarrà definitivamente a carico della mandante, che non sarà legittimata dunque a recuperarlo nei confronti dell’agente nemmeno negli anni successivi.

2) Contributi Enasarco 2019 per Agenti SOCIETA’ di CAPITALI

ALIQUOTA fino a Euro 13.000.000,00 (tredici milioni) di provvigioni (invariata)

  • dal 2016 è del 4,00% complessiva di cui 3,00% a carico Preponente e 1,00% a carico agente

ATTENZIONE

i nuovi parametri troveranno applicazione dal versamento in scadenza il 20 maggio 2019

(per il versamento in scadenza il 20 febbraio 2019 relativo al quarto trimestre 2018 continuano a valere i precedenti parametri)