Contributi Inps: ecco quali sono gli importi per i commercianti

inps

Con la circolare n. 17/2021, l’Inps ha definito le aliquote e gli importi dei contributi dovuti dagli artigiani ed esercenti attività commerciali per l’anno on corso. Non sono stati disposti aumenti, eccezion fatta per gli under 21.
L’Inps , con la circolare n. 17/2021, ha definito le aliquote e gli importi dei contributi dovuti dagli artigiani ed esercenti attività commerciali per l’anno on corso. Non sono stati disposti aumenti, eccezion fatta per gli under 21.

Il contributo minimo 2021, comprensivo della quota del contributo di maternità di 7,44 euro, è pari a:
• artigiani: 3.836,16 euro per i titolari e per i collaboratori di età superiore ai 21 anni (ridotto a 3.572,94 euro per i collaboratori under 21;
• commercianti: 3.850,52 euro per i titolari e per i collaboratori di età superiore ai 21 anni (ridotto a 3.587,29 euro per i collaboratori under 21).

Maggiori ragguagli tramite il Patronato ITACO EPASA nella sede Confesercenti Grosseto.