Diritto annuale alla Camera di Commercio 2019

unioncamere

Le imprese devono effettuare il pagamento del diritto annuale alla Camera di Commercio Industria artigianato ed agricoltura entro il termine previsto per il pagamento del saldo e del primo acconto delle imposte sui redditi, quindi, relativamente all’anno 2019, entro il 1° luglio, o entro il 30 luglio applicando la maggiorazione dello 0,40%.

Il diritto annuale deve essere versato da ogni azienda iscritta o annotata nel Registro delle imprese (al primo gennaio dell’anno di riferimento), e da ogni soggetto iscritto nel Repertorio delle notizie Economiche e Amministrative, REA. L’importo del diritto annuale per il 2019 non subisce variazioni rispetto al 2018.

Quali sono le modalità di versamento? 

Le indicazioni per il pagamento del diritto annuale per l’anno 2019 sono state fornite dal Ministero dello Sviluppo Economico con la nota n. 432856 del 21 dicembre 2018 dove vengono anche riportati gli importi da applicare nel 2019, che non hanno subito variazioni, e le istruzioni sulla corretta applicazione degli arrotondamenti.
Tali importi tengono conto del fatto che, in assenza di nuovi interventi normativi rispetto a quanto stabilito dall’articolo 28, comma 1, del decreto n. 90/2014, convertito con modificazioni nella l. n. 114/2014 e dal decreto interministeriale 8 gennaio 2015, con il quale sono state determinate le misure del diritto annuale a decorrere dal 2015, l’importo del diritto annuale nel 2019 non subisce variazioni rispetto al 2018.
Vediamo nel dettaglio chi è tenuto al pagamento e con quali modalità e importi:

SCARICA L’INFORMATIVA DETTAGLIATA