Diritto annuale alla Camera di Commercio

unioncamere

Le imprese che al 1° gennaio di ciascun anno sono iscritte o annotate nel Registro delle Imprese, sono tenute al
pagamento alla Camera di Commercio di competenza di un diritto annuale per la sede legale e per ogni unità locale
.
Con la circolare Mise del 15/11/2016 è stata introdotta la riduzione del 50% del diritto annuale prevista dal
comma 1 dell’articolo 28 del d.lgs. n. 90 del 24 giugno 2014, convertito nella legge 11 agosto 2014, n. 114 rispetto
agli importi fissati per il periodo 2011-2014.
Con successivo decreto Mise del 02 marzo 2018 (Del. Consiglio della Camera di Commercio n. 19 del 30/10/2017)
è stato introdotto l’incremento delle misure del diritto annuale per gli anni 2018 e 2019 pari al 20 rispetto agli
importi stabiliti per l’anno 2017, ai sensi del comma 10 dell’art. 18 della legge 29 dicembre 1993, n. 580.
Si ricorda che il diritto è dovuto da tutti i soggetti iscritti al Registro Imprese e anche da quelli iscritti solo al R.E.A.
L’impresa che ha trasferito la propria sede legale da una provincia ad un’altra, deve versare il tributo alla Camera di
Commercio ove era iscritta al 1 gennaio 2018.

Di seguito è possibile scaricare l’informativa dettagliata.

Scarica l’informativa