Nuovi crediti d’imposta per gli investimenti in beni strumentali

F24 credito imposta

La legge di Bilancio 2021 ha introdotto nuovi CREDITI D’IMPOSTA per gli investimenti effettuati in beni strumentali nuovi (beni materiali e immateriali “generici”) e ai beni materiali “industria 4.0”.

Gli investimenti dovranno essere realizzati nel periodo 16/11/2020 – 31/12/2022, tale periodo è suddiviso in sottoperiodi, e più precisamente:

• Dal 16/11/2020 – 31/12/2021 o entro il 30/06/2022 a condizione che entro il 31/12/2021 sia accettato l’ordine e siano versati acconti pari almeno al 20% del costo di acquisizione;

• Dal 01/01/2022 al 31/12/2022 o entro il 30/06/2023 a condizione che entro il 31/12/2022 sia accettato l’ordine e siano versati acconti pari almeno al 20% del costo di acquisizione.

SOGGETTI BENEFICIARI

I nuovi crediti d’imposta spettano alle imprese residenti in Italia e ai lavoratori autonomi. La misura del credito d’imposta da utilizzare esclusivamente nel modello F24 in compensazione varia a seconda del tipo di investimento realizzato e del periodo in cui viene effettuato l’investimento . Le aziende dovranno risultare in regola con gli obblighi di versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali dei lavoratori.

NB: LE FATTURE /DOCUMENTI RELATIVI AGLI INVESTIMENTI DEVONO OBBLIGATORIAMENTE RIPORTARE L’ESPRESSO RIFERIMENTO ALLA DISPOSIZIONE NORMATIVA AGEVOLATIVA OSSIA: “Acquisto per il quale è riconosciuto il credito d’imposta ex art. 1 commi da 184 a 194 , Legge n. 160/2019” o “acquisto per il quale e riconosciuto il credito d’imposta ex art 1 commi da 1051 a 1063 legge n 178/2020” .

Per ulteriori approfondimenti si consiglia di contattare la Confesercenti Centralino: 0564 438811 Fax: 0564 413589 Informazioni: info@confesercenti.gr.it.