Pizza al taglio e gastronomia: si ai tavoli ma senza camerieri

pizza-taglio-2

Il Consiglio di Stato con ordinanza del 7 giugno 2018 n. 2572 (che alleghiamo) ha sospeso l’efficacia di un provvedimento che ordinava la cessazione dell’attività asserita come somministrazione abusiva, svolta in un’attività di laboratorio di pizzeria, gastronomia  e vicinato in quanto venivano utilizzati tavoli e sedute abbinabili.

E’ la prima volta che vengono riconosciuti i tavoli e le sedute abbinabili, fino ad oggi anche il Ministero dello Sviluppo Economico aveva vietato l’uso di tavoli e sedute abbinabili per le attività di gastronomia, pizzerie a taglio, pasticcerie, gelaterie, in quanto reputava che con le sedute l’attività diventava  di somministrazione.

Scarica la ordinanza