Vendita tabacchi: obblighi formativi

assotabaccai-copia

A seguito dell’ulteriore modifica della normativa che disciplina l’attività di
rivenditore di generi di monopolio e 
dei successivi chiarimenti interpretativi forniti attraverso circolari della
Direzione centrale gestione accise e monopolio tabacchi dell’Agenzia delle dogane e dei
monopoli (Adm), della cessata collaborazione con la Scuola nazionale dell’Amministrazione
(Sna) e della riorganizzazione dell’attività formativa proposta ai soggetti interessati,
riteniamo opportuno riassumere e mettere a fuoco le attuali disposizioni e procedure.


OBBLIGO FORMATIVO
I titolari ed i coadiutori di rivendite di generi di monopolio hanno l’obbligo di acquisire
l’idoneità professionale all’esercizio dell’attività. Per questo devono frequentare appositi
corsi di formazione, proposti anche in modalità a distanza e disciplinati sulla base di
convenzione stipulata tra l’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato e le
organizzazioni di categoria, e sottoporsi ad una prova di idoneità.
L’obbligo sussiste sia nei confronti di coloro che abbiano assegnata la licenza per la gestione
di una rivendita per la prima volta, sia per coloro che la rinnovino al termine del novennio.

Ad ogni rinnovo novennale, titolari e coadiutori saranno chiamati a svolgere corsi di
formazione.
I titolari ed i coadiutori di rivendite speciali sono obbligati all’acquisizione dell’idoneit
professionale ogni nove anni e non ad ogni rinnovo infra-novennale.
L’obbligo formativo è esteso anche ai gestori delle ricevitorie del lotto che non risultano
titolari anche di concessione per la rivendita di tabacchi.
Il termine per conseguire la prescritta idoneità è di sei mesi dalla data di emissione dei
provvedimenti da parte degli uffici territoriali dei monopoli, che mensilmente sono
obbligati ad inviare alle Associazioni i nominativi dei soggetti interessati alla formazione
sulla base dei provvedimenti emessi nel mese precedente.
Poiché i tempi di lavorazione delle pratiche non sono uniformi in tutti gli uffici territoriali
dei monopoli, il termine dei sei mesi parte convenzionalmente dalla data di trasmissione
degli elenchi alle Organizzazioni di categoria.


CORSO DI FORMAZIONE
Il nuovo percorso formativo proposto dalla società Infoass, partner tecnologico della
Confesercenti da molto tempo, si svolge esclusivamente online ed ha durata di sedici ore
complessive.
Il corso è stato visionato e convalidato dalla Adm in occasione della sottoscrizione del nuovo
testo di
Convenzione per l’organizzazione e lo svolgimento dei corsi di formazione propedeutici
all’acquisizione dell’idoneità professionale prescritta per i titolari e coadiutori di rivendita di generi
di monopolio,
avvenuta il 22 marzo 2018.
Rispetto alla precedente stesura, l’attuale Convenzione contempla la nuova durata oraria
del corso e una nuova modalità di gestione dei certificati di idoneità riferiti ai soggetti
ritenuti idonei all’esito delle procedure di verifica. Secondo quanto previsto dall’art. 8
comma 7 della nuova convenzione, gli originali dei certificati vanno consegnati a cura delle
organizzazioni di categoria ai diretti interessati che dovranno custodirli ed esibirli in caso
di controlli disposti da Adm senza avere più l’obbligo di depositarli “in copia autenticata ai
sensi del d.lgs.445/2000 presso l’Ufficio regionale competente”, così come precedentemente
disposto.
Diventa d’ora in avanti compito della Scrivente dare comunicazione agli uffici
competenti di Adm, del superamento delle prove e del rilascio dei certificati.